CONTROSOFFITTI GRIGLIATI E CHIESE IN POLONIA

Controsoffitti grigliati PPP nelle chiese in Polonia: a Cracovia abbiamo clienti veramente speciali..

Da tanti anni i nostri controsoffitti grigliati sono impiegati in ambito prettamente espositivo, commerciale, fieristico, sempre nelle location più prestigiose ed eleganti.

In Polonia esistono numerosi edifici sacri con architettuture di valore storico, ma anche numerose costruzioni recenti studiate da prestigiosi architetti ed interior designer contemporanei. Grazie al ns. Partner che segue da molti anni e con ottimi risultati il mercato polacco, possiamo citare con orgoglio tra le nostre referenze ben tre chiese a Cracovia e dintorni, nelle quali i controsoffitti grigliati PPP sono stati inseriti in modo esemplare, sfruttando appieno le grandi superfici disponibili (dagli 800 ai 1600 metri quadrati, in unica superficie) e dando una connotazione unica ed originale.
In tutti e tre i casi, la leggerezza del prodotto e le caratteristiche di montaggio sono risultate vincenti rispetto ad altre tipologie di controsoffitti grigliati. Il metallo risulta infatti “pesante” e più indicato per centri commerciali, gesso alleggerito e legno improponibili , cartongesso nemmeno date le superfici immense da controsoffittare. In tutti i casi, l’ispezionabilità maggiore è garantita dal controsoffitto in plastica, smontabile e rimontabile in qualsiasi punto con garanzia di ripristinare la superficie dopo l’intervento.
In un tempo in cui molte costruzioni sembrano nate “a casaccio” si è voluto con queste tre strutture dedicare uno studio approfondito sui luoghi destinati al culto, alla preghiera ed alla meditazione.

1) Nella chiesa del Santo Fratello Alberto  (Via Dywzjonu 303, Cracovia, Polonia)  L’articolo 159, maglia mm. 200×200, elemento singolo ed ultimo arrivato a completare la gamma dei controsoffitti grigliati PPP autoestinguente viene qui utilizzato con grande effetto decorativo abbinando il colore crema con elementi metallizzati ottone, per creare una superficie unica e geometrica regolare, installata a ben 15 metri di altezza.

2) La chiesa S. Giovanni Kanty (Via Armii Kajowej, Cracovia) il controsoffitto art 129 bianco versione autoestinguente (maglia mm. 40×40 pannelli di dim. mm. 600×600) è stato montato non perfettamente planare come indicato dalle nostre istruzioni “classiche” ma con l’utilizzo di pendini di lunghezze diverse ed opportunamente calcolate per mantenere la curvatura nell’ambito della flessibilità del materiale si è ottenuta  una sezione bombata di dimensioni gigantesche, dando l’effetto visivo di una grande rete di ispirazione biblica… La tenuta di aggancio tra i pannelli è comunque garantita dallo speciale sistema di connessione ad incastro, invisibile, tra i pannelli

Date le dimensioni, non è possibile fotografare integralmente la superficie installata –  le foto rendono solo in parte la complessità ingegneristica di queste vera e propria opera d’arte, installata peraltro a decine di metri di altezza seguendo un progetto ardito ma riuscito al 100% ad integrarsi con la sacralità del luogo.

Per l’illuminazione si è fatto  uso materiali innovativi (un cielo stellato di LED dimmerabile, illuminato la prima volta a mezzanotte della notte di Natale con un effetto veramente prezioso, suggestivo ed unico)

3) La chiesa di S. Croce  (via Mieszka, 1 Katowice, Polonia)  è il progetto più recente ed è ancora in fase di ultimazione, e ci ripromettiamo appena pronta di  visitarla e di pubblicare le immagini sul nostro blog! E’ stato qui utilizzato l’articolo 129, maglia mm. 40×40, pannello 400×400 mm. in versione Autoestinguente EN13964, Euroclasse Bs2d0 (in linea con le severe normative Europee grazie ai materiali termoplastici di ultima generazione selezionati dai migliori fornitori).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *