Articoli

Ispezionabilità: un valore aggiunto

L’ispezionabilità dei controsoffitti è una variabile importantissima in fase progettuale, dato che col passare del tempo prima o poi si rivela sempre necessaria. Cartongesso & Co dimostrano i loro limiti, rendendo necessaria la demolizione di ampi tratti. I controsoffitti su telaio sono legati ai limiti della struttura (T24) 595×595 che non è asportabile. I grigliati metallici sono difficilissimi (per non dire impossibili) da rimettere in pristino dopo un intervento di manutenzione, e quello che si nota in centri commerciali, uffici, ristoranti sono pannelli cadenti e inclinati.

ispezionabilità garantita

I controsoffitti PPP sono ispezionabili in ogni punto

 

I controsoffitti PPP si installano in maniera unica: nessun altro controsoffitto dispone di aggancio lungo i bordi per garantire una unica superficie, senza soluzione di continuità, garantendo contemporaneamente l’ispezionabilità in  qualsiasi punto semplicemente sganciando i pannelli.

Applicazione recente a Gurgaon (Delhi, India) art 129 nero

Applicazione recente a Gurgaon (Delhi, India) art 129 nero

Dopo l’intervento di manutenzione (di aria condizionata, illuminazione, impiantistica eccetera), è sufficiente ri agganciare i pannelli per ricomporre perfettamente la planarità della superficie, cosa impossibile ad esempio con qualsiasi controsoffitto grigliato in metallo.

Grazie ai materiali termoplastici di ottima qualità impiegati, l’operazione di apertura/richiusura può essere fatta in teoria un numero illimitato di volte. Per alcune maglie, le più piccole, l’operazione è resa leggermente più difficoltosa dalla dimensione dei fori del grigliato (maglia mm. 20×20 o 40×40) che non consentono una presa sufficiente ad alcuni operatori o manutentori.

l'ispezionabilità è importante

ispezionabilità garantita e facile in qualsiasi punto

Ed è qui che PPP ha sviluppato, dall’idea al progetto al prodotto finito, uno speciale attrezzo dedicato (fornito gratuitamente a richiesta) che consente di aprire il soffitto con grande facilità, oltre che essere di ausilio in fase di montaggio.

 

Ed ecco le facili istruzioni: dopo aver identificato la linea di congiunzione e la direzione di apertura, utilizzando l’apposito attrezzo a leva il grigliato si apre magicamente e si può creare la “finestra” di accesso all’intercapedine della dimensione di 4/6 pannelli. I pannelli smontati vanno semplicemente appoggiati sul restante controsoffitto, restando collegati alle loro sospensioni.

Ad ispezione terminata, ricollocare la “finestra” e riagganciare con cautela i 4 lati. Utilizzare l’attrezzo per facilitare lo scatto finale che garantisce la planarità della superficie.